Sức KhỏeKhông có phản hồi

default thumbnail

Invia a noi: MPT_editorial@everydayhealthinc.co

La loro analisi ha identificato gli adulti che lavorano come quelli impiegati in uno dei 79 settori specifici negli ultimi 12 mesi. Gli intervistati che avevano mai ricevuto una diagnosi medica di asma e hanno riferito di avere ancora l’asma sono stati considerati affetti da asma attuale.

Tra il 2011 e il 2016, circa 161 milioni di adulti hanno lavorato ogni anno nei 12 mesi precedenti.

Altri punti salienti dell’analisi includevano:

L’attuale prevalenza di asma era più alta tra i lavoratori di età compresa tra i 18 ei 24 anni (8,5%), le donne (8,9%), i neri non ispanici (8,2%), quelli con un’istruzione superiore alla scuola superiore (7,2%) e le persone che vivono al di sotto della povertà linea (8,7%) Tra gli intervistati che hanno segnalato l’asma attuale, circa la metà delle donne (48,4%), quelle di età 45-64 (47,4%), quelle classificate come povere (49,2%) e quelle senza assicurazione sanitaria (47,5%) hanno riferito di aver almeno un attacco d’asma nell’anno precedente

Il fatto che l’asma, gli attacchi di asma e le visite al pronto soccorso legate all’asma fossero tutte auto-segnalate è stato citato dai ricercatori come una limitazione dello studio, così come la mancanza di informazioni sulle informazioni temporali sull’insorgenza e sulle esacerbazioni dell’asma. Come limitazione dello studio è stata citata anche l’esclusione dei lavoratori che hanno impiegato più di 12 mesi prima del completamento dell’indagine.

"Quelli con asma grave potrebbero aver lasciato il lavoro in industrie e occupazioni con esposizioni sul posto di lavoro che esacerbano la loro asma; quindi, l’industria e l’occupazione in questo rapporto potrebbero non identificare accuratamente l’industria e l’occupazione dei lavoratori in cui si verificano le esposizioni."

Ultimo aggiornamento 05 aprile 2018

Fonte primaria

Rapporto settimanale su morbilità e mortalità

Fonte di riferimento: Mazurek JM, Syamlal G "Prevalenza di asma, attacchi di asma e visite al pronto soccorso per l’asma tra gli adulti che lavorano" MMWR 2018; 67 (13); 377-386.

Tieni presente che alcuni link potrebbero richiedere abbonamenti.

La FDA ha approvato il primo generico per il popolare inalatore per l’asma e la BPCO Advair Diskus (fluticasone / salmeterolo).

Almeno nove sono morti a causa del vortice polare che ha investito il Midwest e il nord-est degli Stati Uniti (CBS News)

Per quelli in mezzo al freddo estremo, NPR spiega cosa succede dal punto di vista medico.

Su una motoslitta, un farmacista del Michigan ha consegnato personalmente i farmaci ai suoi clienti nevicati dalla tempesta. (WILX)

Pur spingendo in modo aggressivo OxyContin, Purdue Pharma ha anche considerato il "attraente" mercato del trattamento delle dipendenze come un altro flusso di entrate, hanno rivelato documenti giudiziari appena non redatti. (ProPublica)

Non erano solo diplomatici statunitensi che sviluppavano sintomi misteriosi mentre erano di stanza all’Avana, erano anche canadesi. Ora, i funzionari del nord hanno confermato un altro caso, il 14 ° tra i dipendenti dell’ambasciata. (CNN)

Capitalismo in azione: i produttori di valsartan non colpiti da problemi di contaminazione hanno aumentato i prezzi fino a cinque volte quando i concorrenti sono stati costretti a ritirare i loro prodotti e ne è seguita una carenza. (USA Today)

UnitedHealthcare sta terminando il suo accordo di condivisione dei dati con l’Health Care Cost Institute. (Axios)

Aetna pagherà $ 935.000 per saldare le accuse di aver accidentalmente rivelato l’infezione da HIV di 2.000 californiani. La violazione è avvenuta tramite buste postali con finestre che mostrano che il destinatario stava assumendo farmaci antiretrovirali. (Sacramento Bee)

Rompere con Facebook per un mese ha dato alle persone un’ora in più di vita reale al giorno in uno studio randomizzato. I partecipanti hanno anche mostrato un miglioramento dell’umore e della soddisfazione della vita. (New York Times)

Fare colazione potrebbe non essere davvero un buon modo per perdere peso, secondo una meta-analisi del BMJ.

Un proprietario di un barbiere del New Jersey ha eseguito un intervento laser senza licenza su una donna e le ha lasciato significative cicatrici facciali. (New York Post)

Pensi? La vera differenza tra uomini e donne in medicina è che non ci si aspetta che gli uomini scelgano tra famiglia e carriera, scrive Brad Herrin, MD, in KevinMD.

Tyson Foods Inc ha richiamato 36.420 libbre di pepite a causa di "possibile contaminazione con gomma," dare ai presentatori televisivi a tarda notte qualcosa da masticare. (Reuters, Comedy Central)

Morning Break è una guida quotidiana alle novità e agli interessanti sul Web per gli operatori sanitari, alimentata dalla comunità MedPage Today. Hai un suggerimento? Invia a noi: MPT_editorial@everydayhealthinc.com

No, non è un insulto: gli asini anziani sono un ottimo sostituto per le persone quando si tratta di polmoni, hanno affermato i ricercatori scozzesi.

"Di tutte le specie domestiche, l’anatomia subgross del polmone equino e della pleura viscerale assomiglia di più a quella umana," il gruppo ha scritto online su Chest senza un accenno di una risatina.

E questa potrebbe essere una buona notizia per comprendere la fibrosi polmonare, che, come la sua predominanza nella vecchiaia per gli esseri umani, si manifesta in circa un terzo degli asini anziani.

Oltre la metà dei 19 polmoni di questo tipo esaminati dagli scozzesi durante l’autopsia di routine aveva quella che sembrava una fibroelastosi pleuroparenchimale e altri potrebbero aver avuto una malattia allo stadio iniziale.

Quella condizione rara, solitamente idiopatica, è come la maggior https://harmoniqhealth.com/it/ parte degli altri tipi di fibrosi polmonare in quanto eziologia, patogenesi e trattamento rimangono sfuggenti.

"Il progresso è ostacolato dalla mancanza di un modello animale traducibile con fibrosi durevole e persistente," Amy Miele, una dottoranda veterinaria presso l’Università di Edimburgo, e colleghi hanno notato nel documento.

L’umile bestia può ricoprire quel ruolo, almeno per la fibroelastosi pleuroparenchimale, hanno suggerito.

Air Space è un blog di Crystal Phend per i lettori interessati alla pneumologia e alla medicina toracica. Nessun asino è stato danneggiato nella realizzazione di questo post sul blog.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2014

Questo articolo è una collaborazione tra MedPage Today e:

I musicisti che suonano strumenti a fiato sono a rischio di una condizione infiammatoria polmonare potenzialmente fatale che viene chiamata "polmone della cornamusa," suggerirono i ricercatori.

Scrivendo sulla rivista Thorax, i ricercatori britannici hanno descritto il caso di un suonatore di cornamusa di 61 anni morto a causa della polmonite da ipersensibilità (HP) della malattia polmonare interstiziale, che sembrava essere causata dalla respirazione regolare di muffe e funghi che prosperavano nell’umidità interno dei suoi strumenti musicali.

HP è innescato da un’esposizione ripetuta a batteri, funghi o muffe presenti nell’ambiente. È stato dimostrato che più di 300 sostanze presenti nell’aria causano la malattia.

Gli allevatori, gli allevatori di uccelli e pollame, i veterinari e i trasformatori di cereali sono stati tutti identificati in precedenza come soggetti a maggior rischio di malattia polmonare interstiziale. Ci sono state anche segnalazioni isolate di musicisti che sviluppavano il disturbo, inclusi suonatori di sassofono e trombone, che si sono risolte quando i musicisti hanno iniziato a pulire regolarmente i loro strumenti.

Ma il caso è il primo a collegare una specifica contaminazione fungina in uno strumento musicale a HP fatali.

"I medici devono essere consapevoli di questo potenziale fattore scatenante per lo sviluppo di HP e i musicisti di strumenti a fiato devono essere consapevoli dell’importanza di pulire regolarmente i loro strumenti per ridurre al minimo questo rischio," la ricercatrice Nazia Chaudhuri, PhD, dell’Ospedale universitario di South Manchester (UHSM) in Inghilterra, e colleghi, hanno scritto.

Il paziente del caso è stato indirizzato alla clinica per malattie polmonari interstiziali presso l’UHSM nell’aprile del 2014 con una storia di 7 anni di tosse secca e dispnea progressiva nonostante la terapia immunosoppressiva. All’uomo era stata diagnosticata la HP sulla base di una TC ad alta risoluzione e di una biopsia di un ospedale di riferimento.

"Non ha avuto alcuna esposizione a uccelli o piccioni. La sua casa non mostrava segni di muffa o danni causati dall’acqua e non aveva sintomi di malattie del tessuto connettivo," hanno scritto i ricercatori. "Il grilletto precipitante per i suoi HP era sconosciuto."

I sintomi dell’uomo erano progressivi, ad eccezione di un periodo di tre mesi nel 2011 in cui risiedeva temporaneamente in Australia, durante il quale le sue condizioni sono migliorate notevolmente.

Era un non fumatore per tutta la vita che suonava la cornamusa ogni giorno, ma non ha portato le sue cornamuse in Australia. Al ritorno in Gran Bretagna, l’uomo ha ripreso la sua pratica di suonare la sua cornamusa ogni giorno, nonostante le gravi limitazioni della funzione polmonare.

Nel settembre del 2014 è stato ricoverato nella struttura UHSM con sintomi in peggioramento ed è stato trovato afebbrile, ipossico e tachipnea.

Nonostante il trattamento, il paziente ha continuato a peggiorare ed è morto all’inizio di ottobre del 2014. L’esame post mortem ha rivelato un danno alveolare diffuso compatibile con la sindrome da distress respiratorio acuto e la fibrosi interstiziale, che è stata attribuita alla sua storia di HP cronica.

Prima della morte dell’uomo, sono stati prelevati campioni dalle sue cornamuse da cui sono cresciuti numerosi funghi tra cui Paecilomyces variotti, Fusarium oxysporum, specie Penicillium, Rhodotorula mucilaginos, Trichosporon mucoides, lievito rosa ed Exophiala dermatitidis.

"Questo è il primo caso clinico che identifica l’esposizione ai funghi, da parte di un suonatore di cornamusa, come potenziale innesco per lo sviluppo di HP," Chaudhuri e colleghi hanno scritto. "La storia clinica del suonare quotidianamente la cornamusa unita a un marcato miglioramento sintomatico quando questa esposizione è stata rimossa e l’identificazione di molteplici potenziali antigeni precipitanti isolati dalle cornamuse ne fanno la causa probabile."

Hanno concluso che i musicisti di strumenti a fiato devono stare attenti a pulire i loro strumenti regolarmente e che i medici dovrebbero essere consapevoli di questo potenziale fattore di rischio per la polmonite da ipersensibilità.

Ultimo aggiornamento 23 agosto 2016

Divulgazioni

I ricercatori non hanno dichiarato relazioni rilevanti con l’industria relative a questa ricerca.

Fonte primaria

Torace

Fonte di riferimento: King J "Polmone della cornamusa: un nuovo tipo di malattia polmonare interstiziale?" Thorax 2016; DOI: 10.1136 / thoraxinl-2016-208751.

I lavoratori del settore sanitario e dell’assistenza sociale avevano alcuni dei più alti tassi di asma riportati nella prima stima specifica dello stato dell’asma attuale per settore e occupazione.

La prevalenza complessiva dei lavoratori con asma attuale era vicina all’8% nell’analisi dei dati del sondaggio del sondaggio sulla richiamata per l’asma del Behavioral Risk Factor Surveillance System (BRFSS).

Lo studio, condotto dai ricercatori con i Centers for Disease Control and Prevention, è online nel CDC’s Morbidity and Mortality Weekly Report.

Đóng Bình Luận